di Calexandrìs

NODI

Non sempre, non spesso, ma a volte, sì, mi capita.

Mi capita, come oggi, a un certo punto della giornata (una bella giornata), di sentire un nodo in gola, un pugno puntato nello stomaco, a ricordarmi che cosa ho avuto nella vita e che cosa non ho più.

A ricordarmi chi sono stata capace di essere, che cosa sono stata capace di fare, che cosa mai, mai, mai più potrò aggiustare, sistemare, recuperare.

Brutti momenti, quelli così.

Poi, per fortuna, alzo la testa e guardo avanti.
(magari non troppo avanti, e magari non ci riesco subito, e magari non alzo del tutto la testa, ma, sai?, sempe meglio di nulla)

Annunci