di Calexandrìs

IL LATO OSCURO

Dopo il primo giorno di conclamate vacanze, va detto: il mio lato oscuro prende spesso il sopravvento.

Non sono una persona solare, no; anzi, molto lunare.
Non sono una persona ottimista.
Non sono una persona leggera.

La depressione, che credevo di avere sconfitto, e che chimicamente avevo sconfitto, fa parte essenzialmente di me.
La sento che striscia sotto la superficie.
Basta un pensiero cattivo, un film malinconico, la musica sbagliata.
E cado in un abisso senza fondo in cui continuo a sentirmi abbandonata, triste, infelice.

E non ha fine, questo sentire.

Devo, quindi, impegnarmi a mantenere l’energia alta, i pensieri sorridenti, la mente impegnata.

Dovrò quindi lottare ogni giorno che mi resta contro me stessa?

Annunci