di Calexandrìs

PRINCIPI AZZURRI

Le mie alunne di prima sognano un ragazzo che sia bello, e simpatico.

Quelle di quinta lo desiderano che le faccia divertire, ma che sia serio, e fedele; e dia loro le attenzioni che desiderano.

Le ragazze che si sono diplomate gli anni scorsi pensano già in termini di progetto: desiderano un ragazzo che pianifichi con loro un futuro.
Un ragazzo ambizioso, ma con la testa sul collo.
Uno che abbia un lavoro e voglia, prima o poi, mettere su famiglia.

Le mie coetanee desiderano un uomo che le faccia fare un figlio.

Sono le mie colleghe, più grandi di me, quelle che mi lasciano perplessa.
Vogliono soltanto che il loro uomo non sia stronzo.

E, nonostante questo, non ne trovano molti che abbiano questa indispensabile caratteristica.
Così spesso stanno sole.
E non se ne dispiacciono neppure tanto.

Annunci