di Calexandrìs

ASSENZE

I tre giorni di sindrome influenzale tra capo e collo, mi hanno svelato la povertà delle mie relazioni: non che sia una novità, ma quando sei tu a muoverti non ti accorgi di quanto poco la gente tenga a te.

Per questo ho deciso di prendermi una pausa da me stessa, compiendo l’abietto atto di farmi sommergere da una fiction per circa 18 ore al giorno; fiction vista al pc, direttamente sul letto.

Ho gli occhi che mi bruciano, bisogno di dormire, sono stanca come non mai, e la vita di una drammatica fiction in cui tutto finisce male mi pare molto più bella della mia.

E son problemi.

Annunci