di Calexandrìs

COMUNQUE

Anche se so che è il ciclo della vita – primavera estate autunno inverno e di nuovo primavera – e che niente si crea e niente si distrugge ma tutto si trasforma, e che la vita è ovunque e tutte queste inezie,


detesto quando muoiono le piante.
Annunci