di Calexandrìs

CONGIURE

Parole in prestito, ancora.
Che male, però.


Che tu non mi abbia mai amata, ora, non conta granché.
Forse io sì, io ero davvero innamorata di te, anni fa. 
E forse quel leggero, insignificante dolore tra il cuore e l’anima che sento ora è la nostalgia di quello che ero, di come ero bella mentre, tra le tue braccia, pensavo di essere, in qualche modo, salva
.
Annunci