di Calexandrìs


ENTROPIA

Va detto che sono disorganizzata.
E incoerente.
E permalosa.
E ondivaga.
E anche donna, che forse non è una cosa che aiuta.

Ma un istante sono al settimo cielo.
E quello dopo in un inferno senza uscita.

E a volte sono sicura di ciò che voglio, così tanto che mi sembra che ci sia il sole anche quando piove a dirotto.
E poi, un istante dopo, ogni pensiero e desiderio e ambizione che io abbia mai coltivato mi sembra una sciocchezza, cancellata da un pensiero negativo che si mangia tutto, come una bulimica davanti al frigorifero.

E poi, magari, all'improvviso, tutto torna a posto; per distruggersi un'altra volta, in un istante.

(e incontrare quel paio di occhi così, a tradimento, certo non aiuta)

(e anche Splinder è ondivago: non aveva cambiato da poco il template? E allora perché questa barra degli strumenti nuova nuova?)

Annunci