di Calexandrìs

PACE

La pace è scesa improvvisa, leggera come una copertina di lana ai primi freddi; come la brezza di primavera che entra dalle finestre lasciate aperte nelle giornate di sole.

Tu sei così come sei.
Io sono così come sono.

Tu hai fatto come ti sentivi in quel momento.
Io ho fatto come mi sentivo in quel momento.

Non c'è bene, non c'è male.
Ci sono cose, e basta.

Sento scivolare via la rabbia, l'impotenza, il rancore, l'aggressività.
Potessi, ti abbraccerei.

Buona vita.

Annunci