di Calexandrìs

LETARGO

Ieri notte ho dormito un sonno plumbeo, nero e senza sogni che mi ha lasciato intontita.

Oggi pomeriggio, arrivata a casa prima del solito, ho optato per un sonno ristoratore.
Mi sono svegliata dopo tre ore.

E' come se, improvvisamente, sentissi la fatica di questi mesi e anni e me ne volessi liberare una volta per tutte.

E – va detto – bene così non ricordo di avere dormito spesso.

Annunci