di Calexandrìs

ABBANDONI

Gli oggetti tendono ad abbandonarmi.
Durante le vacanze del natale del 2008 mi ha lasciato un burro di cacao che ho ritrovato in auto questa estate che sarà stato d'agosto.

In particolare, però, mi abbandona spesso una chiavetta USB.

L'ho comprata un anno fa e si è data alla macchia almeno tre volte.
E pensare che le ho messo uno di quei cazzillini da cellulare tutto sberluccichevole per non perderla di vista.
E invece.

Di solito si nasconde nelle borse che non uso.
Si infratta, tutta nera com'è, negli angoli bui e salta fuori quando ormai ho dimenticato la sua esistenza.

Allora, per evitare di rimanere senza, che una chiavetta può sempre servire, ne ho comprata un'altra.
Ho perso anche quella.

Ora aspetto che si palesino entrambe, parlando loro a voce alta, e dicendo loro che no, non mi servono, e che quindi possono anche continuare a passare le loro vacanze negli angoletti in cui si sono rifugiate.

Certo, pensavo tra me e me quando ho scoperto l'ennesima evasione, che donna sono se anche gli oggetti tendono a lasciarmi?

Annunci