di Calexandrìs

FRAMMENTI DI PENSIERI SPARSI A CASO

Se invece mi chiedo perché ho tutte queste domande in testa, tuttoi questi dubbi, tutte quese insicurezze, cito il buon Dostoevskji: "Il soffrire passa, l'aver sofferto non passa mai".

E io sono questo grumo di insicurezze imbellettate da donna sicura matura responsabile e consapevole perché mi sono fatta un sacco di male (e mi sono fatta fare un sacco di male), in passato, e il male e le cicatrici, e il dolore quando cambia il tempo e i ricordi di tutte le lacrime inutilmente spese sono ancora qui, dentro di me, come un fardello pesante.

Annunci