La Tempesta (di W. Shakespeare)

di Calexandrìs

“Allora, direte voi, sono tutti morti.
No.
Nessun morto, nessun ferito; nemmeno, che so?, un vestito appena appena sgualcito”

Questo lo scrivevo io, mesi fa, per riassumere la scena del naufragio dell’opera che dà il titolo a questo post.

Oggi queste battute mi sembrano profetiche.
E mi fanno sorridere.
Nonostante.

Annunci