Della luce in fondo al tunnel

di Calexandrìs

Adesso, se non mi sbaglio, manca davvero più solo una cosa, per poter dire di avere completato il quadro.

Una cosa difficile, ma non impossibile.

Mi guardo indietro, ripenso alle cose andate bene, a quelle andata benino, a quelle ancora da sistemare.
Ripenso ad alcuni momenti perfetti, alle angosce, alle paure.
Ricordo nitidamente le preghiere spese, i pensieri spediti lontano, l’energia investita.

Penso di aver fatto un buon lavoro, che all’uscita dal tunnel mancano ormai davvero solo un paio di passi.

E finalmente avrai il mondo ai tuoi piedi, da viaggiare con piedi leggeri, senza pesi sul cuore.

Guardo la stella sulla tua fronte, che era solo offuscata ma non spenta, e penso che non ci sia regalo più grande di quello di vedere un’anima spezzata rimettersi in piedi.

Annunci