Sogni e bisogni

di Calexandrìs

Che amore non sia avere bisogno di qualcuno è un concetto talmente trito e ritrito da essere noioso anche da pensare, non solo da dire.

Così dal 2003 a oggi sono diventata una specialista nell’eludere o soddisfare i miei bisogni più profondi.

Quando ho bisogno di approvazione mi rivolgo ai miei studenti, che apprezzano come lavoro.
Quando ho bisogno di complimenti mi trucco e mi vesto un po’ meglio del solito, e gli uomini me li fanno (sì, mi piace vincere facile).
Quando ho bisogno di ascolto, mi rivolgo alle amiche.
Quando ho bisogno di sfogarmi scrivo.
Quando ho bisogno di piangere faccio la doccia.
Quando ho bisogno di consigli pago un terapeuta.
Quando ho bisogno di soddisfazione mangio e ballo.

Quando ho bisogno di essere amata sto senza.
Mi distraggo.
Dormo.

È più facile di quanto raccontino.
Ed è più facile che scoprire che non ce n’è da nessuna parte, di amore, per noi.

Annunci