Che cosa sei per me

di Calexandrìs

Per me sei il sorriso con cui mi sveglio, pensando che in un momento della giornata, qualunque giornata sia quella che ho davanti, potrò sentire un minuto la tua voce e quindi la giornata andrà bene.

Per me sei qualcuno di cui prendermi cura, io che non mi curo mai di nessuno.
Sei una strada verso la gioia e il piacere, che avevo perso, e ho ritrovato.
Sei un aggregato di cose preziose, che non ho e che amo molto.
Sei il profumo buono che mi avvolge.
Sei il silenzio che non mi fa paura.
Sei la risata al telefono sulle cose brutte.

Sei il posto in cui mi sento a posto.
Sei l’ipotesi di un trasferimento difficile, di un altro trasloco, di un’altra casa, di un nuovo inizio.
Sei qualcuno per cui ne vale la pena.
Sei un pezzo di futuro.

Sei le fattezze che do alla frase “ti amo” da molti mesi e molti giorni.
Sei il calore che sento quando pronuncio a bassa voce il tuo nome.
Sei il sorriso involontario quando guardo le nostre date sul calendario.

Per me sei l’uomo che amo, il mio compagno di giochi, la persona a cui vorrei raccontare la mia vita, l’amore più grande, il desiderio più impetuoso che abbia mai avuto.
E certo che ho paura di perderti; quando si ha qualcosa di prezioso si ha una grande paura di perderlo.

Sei la persona con cui dico “oggi”, a cui vorrei dire “domani”.
A cui vorrei dire la parola proibita, che è “sempre”.

Annunci