In progress, dicevamo

di Calexandrìs

17) A volte le cose finiscono per un gioco che non si è capito.

18) Sono una bravissima a raccontarsela. Ad aggiustarsela. A cambiare il punto di vista. A non volere le cose che non posso avere.
Solo che alla fine, a furia di tenere a bada i miei sogni, non so più che cosa voglio.

19) Penso meno a morire.
Ma sento le sirene che escono dallo stanzino buio, ospite della mia anima, ogni giorno.
Solo, non mi avvicino mai.
Ho imparato che di depressione non si guarisce.
Semplicemente, si resta vivi.
Almeno per un po’.

Annunci