Decluttering dell’anima

di Calexandrìs

Tra ieri e oggi ho perso una briciola di me.
E nella perdita ho recuperato serenità e buon umore.

Perché in realtà non c’è nulla come il processo della perdita che sia così doloroso.
Una volta che invece si è perso qualcosa, allora il sistema si riadatta al nuovo caso, e si va avanti.
Funziona come per il corpo, che si adatta ai dolori, ai muscoli deboli, alle storture articolari.
Succede così anche al cuore.

Ho un pezzo in meno, e una struttura più stabile, anche se più povera.
Da qui si ricomincia, un’altra volta, a pensare una direzione, un senso.
Una cosa nuova, più piccola, più ordinata, più essenziale, anche.

Annunci