Buon viaggio

di Calexandrìs

Queste poche righe per dire a te, signor E. che sono stata contenta di aver fatto a tempo a conoscerti.
E di averti accarezzato la mano mentre mi guardavi con quella domanda negli occhi che mi hai fatto a voce e a cui non ho risposto, che poi la domanda era “perché?” e io non la sapevo la risposta che volevi, ma ho sentito che non volevi la mia.

Eppure, signor E. sono stata contenta, perché conoscendo te ho capito meglio tuo figlio, e avendo visto te ho capito come diventerà lui, e secondo me diventerà una persona che varrà la pena di avere vicino.

E insomma, io credo che tu, signor E., possa essere in pace e fiero, almeno di questo, perché hai fatto un buon lavoro.
E sempre a questo riguardo credo che tu possa stare tranquillo, perché un occhio almeno su di lui lo darò io, per quello che conta, che comunque è sempre meglio che pensare di lasciare qualcuno da solo.

E insomma, io non so quando partirai, ma qui c’è il mio buon viaggio per te.
Perché partire con qualcuno che ti sorride e ti augura di viaggiare felice, secondo me è importante.

Annunci