Flash

di Calexandrìs

A volte uno ha dei ricordi così, che non pensava di avere, e sono ricordi a metà tra dolci e amari e ti riportano indietro di anni, quando credevi cose e immaginavi una vita molto diversa da quella che hai adesso, e in quel momento non pensavi che non fosse possibile la vita che sognavi, perché c’era il lago, era estate avevi un bel vestito, e quando sei follemente felice le cose non ti sembrano impossibili; ti sembra che basti aspettare. 

Poi a furia di aspettare hai parecchi anni in più, non sogni più quel futuro, ti rendi conto che era sciocco da immaginare anche allora, perché era un futuro complicatissimo e non hai abbastanza coraggio per quelle cose lì, tu, e non ci pensi quasi mai a quelle cose lì che allora ti sembravano così a portata di mano. 

Il tempo passa, e a ostinarti ad aspettare di vivere la vita che vuoi, ti trovi a vivere la vita che c’è, alla fine. 

Che non è male; ma quell’altra sarebbe stata meglio. 

Annunci