Deviazioni 

di Calexandrìs

Cambiare direzione uno magari pensa che sia una cosa causata da grandi stravolgimenti, qualcosa annunciato da suoni di campane, il culmine di una serie di analisi dettagliate e riflessioni razionali. 

Invece sono dei dettagli trascurabili, messi a caso, oggetti che butti, cose che dimentichi, posti che ti tornano improvvisi alla memoria senza motivo, parole che hai scritto e hai dimenticato di cancellare, parole che non hai scritto ma che ricordi, note vocali lasciate distrattamente sul cellulare mentre guidi, una piccola lacerazione sulla schiena che non sai come ti sei fatta e non guarisce, una lacrima che scende mentre non vorresti, nomi che hai dimenticato, amici che se ne sono andati, amiche che non lo sono più, cambiamenti nelle vite degli altri, i capelli con la ricrescita, la miopia che peggiora velocissima, gli anni che avanzano, i sentieri perduti e quelli ritrovati, le foto che non hai scattato e quelle che avresti fatto meglio a non scattare. 

E tu non sei più tu, e ogni cosa è cambiata, e niente sarà mai più come prima anche se giochi a fare finta di sì, perché giocare a fare finta è la cosa che ti viene meglio nella vita. 

Perché alla fine vivere è un gioco bellissimo, mica molto di più. 

Annunci